Pollo di Natale con le prugne e i pinoli!

Ora si, siamo a pochi giorni del Natale e si sente nell’aria che oramai manca poco e, diciamoci la verità, noi siamo felicissimi!!! Ci piacciono queste feste, perché vedi un sacco di amici e parenti, sono giorni di vacanza e, soprattutto, si mangiano cose buonissime!!!

E infatti noi abbiamo tanta voglia di Natale che abbiamo iniziato a festeggiarlo 10 giorni prima! Si si venerdì scorso insieme alle ragazze (e i ragazzi) de La Barcelonaise abbiamo preparato un pranzo dove La Cocina de Villanova ha proposto due ricette tipiche della cucina Catalana, una la conoscete già ed è il Torrone di cioccolato che abbiamo pubblicato l’anno scorso, l’altra è una ricetta che non può mancare sulle tavole catalane nelle feste di questi giorni il “Pollastre amb prunes i pinyons” – Pollo con le prugne e i pinoli!

E’ un piatto che solitamente si mangia il 25 Dicembre come secondo, insieme ad altre portate, ma noi ve lo proponiamo come portata principale, è un piatto che mischia il dolce e il salato e che prevede l’utilizzo di frutti secchi tipici di questo periodo dell’anno.

Noi ci ispiriamo alla ricetta del blog La cuina de sempre, dove si trovano tutte le ricette della cucina catalana e che consultiamo sempre che dobbiamo prepararne una, anche se oramai la nostra ricetta del Pollo con le prugne e i pinoli è un po’ diversa, soprattutto è molto più leggera.

Ingredienti per 6 persone: 5 cosce di pollo (ognuna divisa in tre parti), una cipolla media, 6 spicchi d’aglio, 50g. di pinoli, 100g di prugne denocciolate, 3 foglie di alloro, un bicchierino di brandy, un rametto o un cucchiaino di canela, sale, pepe nero e olio d’oliva(q.b).

Questa ricetta prevede l’uso di un pollo intero, noi però preferiamo usare le cosce perché sono più grasse e rimangono molto più succose che il petto o le altre parti. Solitamente compriamo le cosce intere e ce le facciamo dividere in vari pezzi (qua dipende della bravura del macellaio).

Preparazione: Prima iniziare bisogna lavare bene il pollo, eventualmente togliere l’eccesso di grasso, e aggiungere sale e pepe. Dopo di che passiamo a rosolarlo per bene in una pentola capiente e profonda con un bel fondo di olio d’oliva. Una volta che il pollo ha raggiunto un bel colore dorato lo ritiriamo dalla pentola e lo riserviamo.

Nel frattempo avremo tagliato a metà gli spicchi d’aglio e sbucciato e tagliato prima a metà e poi a rondelle le cipolle che passeremo a rosolare nella stessa pentola del pollo, della quale avremo eliminato precedentemente l’olio in eccesso. Mentre rosola la cipolla con l’aglio aggiungiamo la canela e l’alloro e li facciamo insaporire per bene per qualche minuto fino a che la cipolla sarà cotta.

A questo punto aggiungiamo di nuovo il pollo, insieme ai succhi che avrà rilasciato, mischiamo per bene tutto e sfumiamo col brandy. Facciamo evaporare l’alcool e copriamo per 10 minuti a fuoco medio.

Trascorso questo tempo aggiungeremo acqua calda o brodo di pollo fino a coprire tutto il pollo. Possiamo anche aggiungere un po’ di sale al gusto e lasceremo a fuoco per almeno 60 minuti o fino a quando la carne sarà ben cotta e tenera.

15 minuti prima di spegnere il fuoco aggiungiamo i pinoli e le prugne e mischiamo bene col pollo, senza che le prugne si rompano, devono restare belle intere. Per ammorbidire le prugne possiamo lasciarle in ammollo col brandy, prima di aggiungerlo oppure si può usare un mestolino del brodo della pentola.

Una volta pronto questo piatto è sempre meglio se ha tempo di riposare, nel blog La Cuina de Sempre, consigliano di lasciarlo tutta la notte, ma noi non possiamo mai resistere e lo mangiamo sempre subito dopo!!

Per questa occasione abbiamo accompagnato il pollo con le patate arrosto al forno, ma solitamente ci sono tante altre portate che non è necessario aggiungere un contorno per questo piatto. Ma certamente nel nostro pranzo di venerdì scorso non sono mancati il dessert e gli antipasti che erano a carico de La Barcelonaise (una tartare di salmone con mango e zenzero e un tiramisù di cioccolato bianco con frutto della passione. Due piatti che sono stati la bomba!).

Inoltre e siccome era un pranzo di Natale non poteva mancare il torrone di cioccolato, con le mandorle come da tradizione e col muesli o con gli M&M’s per due versioni un po’ più speciali. Ci sono stati anche altri dolci catalani come les neules, buon vino e la migliore compagnia, non c’è bisogno di dire che è stata una giornata fantastica e ci siamo divertiti tantissimo!

Non ci resta altro che augurarvi un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo e mandarvi i nostri migliori auguri: Merry Christmas & Happy Food!

logo-web

divider

RICEVI LE NOTIFICHE DEI NOSTRI POST. ISCRIVITI QUI

2 Replies to “Pollo di Natale con le prugne e i pinoli!”

  1. Sembra davvero buonissimo!!! Lo prepariamo per Natale? Io ho già comprato gli ingredienti….????????????

    1. lacocinadevillanova says: Reply

      Ottima Cuoca! Era buonissimo ;)!

Leave a Reply