Malloreddus, Pimentón de la Vera e Calamari

Come ben sapete a La Cocina de Villanova ci piace tanto mischiare le nostre culture “Ibérica – Sarda” a tavola, e in questa occasione lo facciamo della mano de La Casa del Grano, una azienda sarda che ha saputo portare le ricette della pasta tradizionale isolana nell’industria, mantenendo il più possibile il sapore della pasta artigianale. Con loro abbiamo già fatto delle ricette che nascono di questo mix delle nostre origini come la Paella di Fregula integrale  ma in questa occasione ci mettiamo davvero mani in pasta per portarvi una ricetta preparata con la semola di grano e con una delle paste più rappresentative della Sardegna; i Malloreddus.

Nella tradizione i Malloreddus venivano fatti in casa con soli due ingredienti semola e acqua, una ricetta molto umile che nelle occasioni speciali si arricchivano, aggiungendo lo zafferano all’acqua per colorare e insaporire una pasta che diventava così diversa da quella di tutti i giorni. Noi abbiamo voluto seguire questa tradizione mischiando però un ingrediente Spagnolo che amiamo: el pimentón de la Vera, una paprika affumicata originaria della regione de la Vera, nella provincia di Cáceres, che aggiunge un colore rossiccio e un sapore affumicato che si sposa benissimo con i sughi di mare. Ecco qua la nostra ricetta di Malloreddus Pimentón de la Vera e calamari

Ingredienti per 2 persone: 200g di semola di grano duro, 100ml di acqua calda, sale q.b, ½ cucchiaino di Pimentón de la Vera (paprika affumicata)

Preparazione: Iniziamo sciogliendo il pimentón de la Vera nell’acqua scaldata e lasciamo intiepidire.
In una spianatoia o in una ciotola versiamo la semola fine e il sale. Lo disponiamo a fontana e inseriamo piano piano l’acqua ancora tiepida. Impastiamo aggiungendo piano piano l’acqua. Potrebbe essere necessario incorporare più dei 100 ml previsti come anche meno, dipende dalla semola.  Lavoriamo sino a ottenere un impasto liscio. Formiamo una palla e copriamo con un canovaccio inumidito o pellicola affinché non si secchi mentre prepariamo i Malloreddus.

Prepariamo un vassoio coperto con un canovaccio e spolveriamo con abbondante semola fine. Prendiamo un pezzo d’impasto e formiamo un salsicciotto non troppo spesso. Con un tarocco o coltellino tagliamo dei pezzetti lunghi al massimo un centimetro e li passiamo sul riga gnocchi, su un cesto (su ciuliri) o sui rebbi di una forchetta esercitando una leggera pressione. Disponiamo sul vassoio e facciamo asciugare.  Continuiamo allo stesso modo sino a che non avremo terminato l’impasto. Spolveriamo i malloreddus con altra semola e li facciamo asciugare per un po’ di tempo prima di cuocerli.

Il sugo di calamari

 Ingredienti:  1 spicchio d’aglio intero, 3 calamari puliti e tritati a coltello, 20 pomodorini datterino, basilico fresco, ½ cucchiaio di concentrato di pomodoro, peperoncino fresco (a piacere), olio e sale q.b

Preparazione: In una padella capiente scaldiamo un cucchiaio d’olio d’oliva e soffriggiamo lo spicchio d’aglio sbucciato e il peperoncino fresco. Aggiungiamo il calamaro tritato e rosoliamo velocemente. Quando i calamari avranno presso un bel colore aggiungiamo il concentrato di pomodoro. Per ultimo aggiungiamo i pomodori tagliati a cubetti e facciamo cuocere a fiamma forte fino ad ottenere un sugo molto concentrato. Per ultimo aggiustiamo di sale e aggiungiamo delle foglie di basilico a piacere.

Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata, una volta pronti saltiamo il malloreddus nella salsa di calamari e siamo pronti a gustare!

Speriamo che questa ricetta Iberico-sarda con La Casa del Grano vi sia piaciuta e vi ricordiamo che sul loro sito internet trovate tutti i loro prodotti e molte altre ricette. Noi torneremo molto presto, insieme a loro per una nuova ricetta molto estiva che ci porterà in paesi moooolto lontani ;)!

RICEVI LE NOTIFICHE DEI NOSTRI POST. ISCRIVITI QUI

 

 

Leave a Reply